Massimo Bollati bio photo

Massimo Bollati

Non e' mai troppo tardi!

L’ obbiettivo è avere un server web con una semplice interfaccia ( orientata agli smartphones…grandi bottoni! ) per:

  • scaricare/caricare files sul server
  • puntare direttamente allo spazio sul cloud personale ( nel server )
  • Controllare alcuni parametri di navigazione ( Ip, headers, ecc. )
  • Controllare il server remoto ( Cpu/HD temp, smart, uptime, memory, i/o, netstat, spazio libero )
  • Controllare il network remoto ( cosa è collegato e cosa è scollegato )
    La maggior parte di questi comandi deve essere protetta da nome e password.

Comandi Vocali

Lato Smartphone

A parte i numerosi comandi già presenti in Klets ) leggi/rispondi/invia sms, che ore sono, livello segnale, aggiungi un evento, ecc. ecc. ) noi vogliamo:

  • Ascoltare il mittente ed il soggetto delle email in arrivo
  • Spegnere il telefono
  • Riavviare il telefono
  • Accendere e spegnere WIFI/dati/bluetooth/gps/modalità aereo
  • Bloccare schermo e telefono
  • Scattare una foto senza sbloccare il telefono
  • Inviare la propria posizione via sms e/o email ( un link ad una mappa )
  • Registrare un waypoint
  • Accendere e spegnere la luce
  • Conoscere l’ altitudine senza guardare/sbloccare il telefono ( con accensione del GPS se spento )
  • Avere qualche feedback, come ad esempio: “La posizione è stata inviata con successo”
  • Conoscere lo stato del telefono ( dati, wifi, gps e bluetooth )
  • Backup ( Fare un backup di tutti i dati e sincronizzarlo con il server, copiare solo i dati nuovi e/o modificati )

Lato Server ( da remoto )

  • Accendere e spegnere la WIFI
  • Spegnere server
  • Riavviare il server
  • Cambiare il permesso di alcuni files
  • Aprire il firewall per alcuni minuti
  • Fare un backup ed inviarlo nel nostro cloud
  • Vogliamo dei feedback tipo: “Il server è sicuro!”.
  • Stato del Server ( permesso dei files, firewall, spazio libero, temperatura CPU, temperatura HD e risultato del controllo integrità HD SMART )
  • Stato della rete remota ( chi è connesso alla rete wifi e cablata )

Comandi Web ( i bottoni grandi…)

  • Stato della rete remota ( chi è connesso alla rete wifi e cablata )
  • puntare direttamente allo spazio sul cloud personale ( nel server )
  • Controllare alcuni parametri di navigazione ( Ip, headers, ecc. )
  • Controllare il server remoto ( Cpu/HD temp, smart, uptime, memory, i/o, netstat, spazio libero )
  • Una lavagna per lasciare messaggi ( Perl )
  • Accendere e spegnere la WIFI del server
  • Leggere il log del server web
  • Aprire il firewall per alcuni minuti
  • Spegnere server
  • Riavviare il server
  • Accedere ad una cartella condivisa ( file sharing )
  • Inviare files

Hardware del Server:

FitPC2i ( senza ventole, HD allo stato solido, piccolissimo 10x10 cm, bassissimo consumo: solo 6W! )

Sistema Operativo del Server:

Una distribuzione Linux, derivata da knoppix, di soli 272M con un kernel personalizzato e centinaia ( circa 1.000! ) di programmi come nginx ( server web ), vuurmuur ( interfaccia nurses a iptables ), server ssh, server samba, desktop Mate, client torrent, tor, client email, browser web, programma di elaborazione testi, foglio elettronico, programma per visualizzare pdf, ecc. ecc.
Ci sono molti script personali, la maggior parte dei quali ha un’ interfaccia grafica realizzata con YAD, per controllare un file system con quattro diversi antivirus, deframmentare una partizione NTFS ( front-end per udefrag ), un menù personale per spegnere/riavviare/sospendere, un contenitore cifrato dove inserire i dati da proteggere ( interfaccia grafica verso LUKS ), interfaccia per avviare/terminare dei servizi, installazione di programmi ripacchettizzati con afio, ecc. ecc.
Per mantenere il sistema leggero ci sono molti programmi disponibili quando necessario ed ottimizzati in un archivio afio.
La maggior parte del software viene trasferita nella RAM, owncloud invece risiede nell’ HD.

Software nel telefono

  • Klets
  • Tasker
  • Titanium Backup
  • Folder Sync
  • Juice ssh

A parte il backup via comandi vocali con lo stesso software viene gestito un backup programmato con sincronizzazione automatica con il server
Guarda la presentazione qui:

Vocal Commands Project


Post a comment

All comments are held for moderation; basic HTML formatting accepted.

Name: (required)
E-mail: (required, not published)
Website: (optional)